Riflettori puntati sul Morò

Riflettori puntati sul Morò

Riflettori puntati sul Morò di Cantine Fontezoppa,
il rosso di Serrapetrona
con un ricco medagliere al collo (di bottiglia)

Tra gli stimatori c’è anche James Suckling, autorevole critico di fama mondiale

Anche James Suckling promuove il Morò 2019 di Cantine Fontezoppa. L’azienda di Civitanova Marche sta ricevendo importanti attestati con una delle sue etichette di punta, vino ottenuto da uve Vernaccia Nera di Serrapetrona e affinato 18 mesi in barrique. Tra questi, la recensione del noto James Suckling, uno dei critici enologici più autorevoli al mondo, che ha giudicato il prodotto spendendo lodevoli parole, tanto da attribuirgli sul proprio sito un punteggio di 95/100: un risultato eccezionale per un vino rosso marchigiano.

“Da Serrapetrona, nelle Marche – scrive Suckling sul suo profilo Instagram – Cantine Fontezoppa ci presenta una sensazionale espressione di Vernaccia Nera. Siamo rimasti particolarmente colpiti dall’odore pungente del Morò 2019, pieno di pepe nero, fiori e spezie selvatiche. Questo vino ti induce a far roteare davvero il bicchiere e a metterci il naso dentro per godere degli aromi puri e saporiti che rendono una sensibilità lucida e pastosa. Corposo e sereno con tannini fini, è anche un vino costruito per l’invecchiamento. Le “Marche rosse” non compaiono spesso sul nostro radar, ma questo vino cambia le carte in tavola”.

Il Morò 2019 sta collezionando molti riconoscimenti: iniziando dalla medaglia Gold ai The Wine Hunter Award, premio ufficiale del Merano Wine reFestival e passando per due attestati legati alla popolare guida Vini Buoni d’Italia, del Touring Club Italiano: Il Morò 2019 ha ottenuto infatti la Corona, ovvero il massimo che la Guida attribuisce ai vini d’eccellenza, ed è stato menzionato anche nell’iniziativa Oggi le Corone le decido io, dopo essere stato degustato da una giuria di giornalisti, blogger, operatori, sommelier e winelover. E presto potrebbero esserci nuove sorprese

“Il Serrapetrona Doc Morò 2019 è uno dei vini di cui andiamo particolarmente orgogliosi – ha detto Mosè Ambrosi, Amministratore di Cantine Fontezoppa – La recensione di James Suckling, uno dei massimi critici del settore, non può che farci piacere, tanto che le sue parole ci stimolano ancora di più ad impegnandoci per far raggiungere alle nostre etichette maggiori traguardi. Quanto alla produzione di Morò, nelle prossime settimane partiremo con la vendemmia della Vernaccia Nera, a Serrapetrona. Anche se abbiamo trascorso un’estate difficile, visto lo scompenso climatico e la siccità, ci aspettiamo un’ottima annata, che ci auguriamo continuerà a far crescere questo vino che ci sta rendendo molto orgogliosi”.

Ma non c’è solo il Morò ad incontrare il gusto di Suckling. È proprio di questi giorni un’altra recensione realizzata dal critico americano sul proprio portale, che assegna ben 90 punti su 100 al Pecorino Falerio Joco 2021 di Fontezoppa.

Lo Joco 2021 è stato apprezzato per la sua “miscela di frutta tropicale, di sostanze minerali e fiori, che lasciano una sfumatura fresca al palato”. Un vino per Suckling “da bere, adesso”.